C'era una volta il western !

La grande epopea del selvaggio Western americano, ebbe un nuovo sfolgorante rilancio con il fortunato genere del "Western all'italiana", fiorente tra la fine degli anni '60 e gli anni '70. Specialmente con Sergio Leone, questo genere tocca i suoi momenti più sublimi, e soprattutto con il leggendario capolavoro "C'era una volta il west"(1968), con Charles Bronson, Jason Robards ed Henry Fonda. La struggente fine di un'epopea per il massimo capolavoro del genere. 


Gary Cooper

Frank James Cooper (Helena, 7 maggio 1901 - Beverly Hills, 13 maggio 1961).

" Magnifico attore dallo sguardo magnetico, Oscar per Mezzogiorno di fuoco. Spesso onesto eroe con o senza macchia ".


Henry Fonda
16 maggio 1905, Grand Island, Nebraska - 12 agosto 1982, Cedars-Sinai, Los Angeles.

" Mitico sceriffo - le sue caratteristiche principali sono la moralità, la calma, il controllo, ma anche il coraggio e la lealtà ".



John Wayne

Marion Robert Morrison (Winterset, 26 maggio 1907 - Los Angeles, 11 giugno 1979).

" E' il più famoso e leggendario, icona del senso del dovere, eroe malinconico coraggioso e rude, interprete di grande fisicità ".


James Steward


James Maitland Stewart (Indiana, 20 maggio 1908 - Beverly Hills, 2 luglio 1997).

" Uno dei migliori; carismatico, di grande presenza scenica, incarna patriottismo e senso del dovere. Perfetto per i personaggi manniani ma anche nei panni di quelli fordiani assolve egregiamente il suo compito ".


Glenn Ford


Pseudonimo di Gwyllyn Samuel Newton Ford (Sainte-Christine, 1º maggio 1916 - Beverly Hills, 30 agosto 2006).

" Personaggio normale, uomo comune che finisce quasi sempre in situazioni apparentemente più grandi di lui. Pistolero longevo e divo più normale in quell'epoca. Giudicato la pistola più veloce del western hollywoodiano. Capace di estrarre e sparare in 0,4 decimi di secondi. Dopo di lui, in ordine, ci sono solo James Arness e John Wayne a possedere questa abilità con la pistola ".


Richard Widmark

Richard Weedt Widmark (Sunrise Township, 26 dicembre 1914 - Roxbury, 24 marzo 2008).

" Uno dei personaggi "negativi" di Hollywood è ricordato come attore dotato di una grande presenza scenica, di fascino e di un forte carisma. Con notevole perizia e una suggestiva e moderna carica di ambiguità, seppe poi rinnovare altri modelli del film d'azione. Nonostante avesse recitato in molti film a sfondo violento, Widmark disprezzò sempre la violenza e le armi. Dopo il termine della carriera si impegnò a promuovere leggi più severe per il controllo delle armi da fuoco negli Stati Uniti ".

Jack Elam

William Scott "Jack" Elam (Miami, 13 novembre 1920 - Ashland, 20 ottobre 2003).

" Gli attori caratteriali ben espressi possono rafforzare le prestazioni della star nel ruolo principale e possono arricchire una trama formulata infondendo colore e personalità ai loro personaggi secondari. Questi sono il tipo di attori i cui volti sono familiari agli spettatori ma i cui nomi sono raramente ricordati. Sebbene Elam sia apparso in una varietà di generi come il pesante, eccelleva nei film western e nelle serie televisive, e la sua parte in C'era una volta il West lo ha reso immortale come un fuorilegge occidentale ".

Nello Pazzafini

Nello Pazzafini, all'anagrafe Giovanni Pazzafini (Roma, 15 maggio 1934 - Ostia, 9 gennaio 1996).

" Pazzafini si chiamava all'anagrafe Giovanni ma tutti, a Ostia come a Cinecittà, lo chiamavano Nellone. E' stato uno dei volti piu' ricorrenti del cinema italiano. Ha esordito nel 1960 e da allora ha interpretato circa 300 film italiani d'azione. Prestante e atletico, diventando un'icona nel firmamento cinematografico grazie soprattutto alla sua statura (1,91 m), ha fatto molto spesso coppia con Giuliano Gemma, Sergio Leone, Carmelo Bene, a volta dietro lo pseudonimo americaneggiante di Ted Carter in quasi tutti i film mitologici, polizieschi e western italiani. Con lo sparire del cinema avventuroso, anche Nello Pazzafini progressivamente (e tristemente) si ritira nella sua Ostia natale, dove continua a essere considerato un mito.

Mario Brega

All'anagrafe Florestano Brega (Roma, 25 marzo 1923 - Roma, 23 luglio 1994). 

Nel corso della sua carriera è stato impegnato in ruoli diversi. Di estrazione popolare, ex atleta olimpico nei 5.000 e 10.000 metri esordisce nel cinema come caratterista, avvalendosi della sua corporatura imponente e dell'aspetto burbero. Dopo un fortuito incontro in casa di Sergio Leone, fu scelto da Carlo Verdone per recitare in alcuni ruoli tipici del romano, dove il suo innato e reboante umorismo romanesco ha regalato frasi che sono diventate celebri. Rimasto nell'immaginario collettivo, Mario Brega è citato ancora oggi da diversi artisti italiani. Brega morì per infarto, nel quartiere Marconi dove viveva, e fu sepolto nel cimitero del Verano.

Bob Munden  

         Robert (Bob) Munden (Kansas City,Missouri, 08-02-1942 - Butte,Montana, 10-12-2012).

Era uno shooter che si esibiva con pistole, fucili e fucili da caccia, ma è più noto per detenere 18 record mondiali nello sport del tiro veloce ricevendo il titolo - "L'uomo più veloce con una pistola" Who Ever Lived " - conferitogli dalla Guinness World Records. 


L'uomo più veloce con una pistola che sia mai vissuto. All'età di 68 anni Bob Munden è apparso nei Superumani di Stan Lee . In esso, è stato scoperto che la sua mano resiste a 10 G di forza quando la sua arma viene estratta. In una demo, usando un revolver Colt .45 a singola azione, sparò due palloncini a sei piedi di distanza in meno di un decimo di secondo.


Questi due revolver Colt ad azione singola erano i preferiti di Bob, acquistati alla fine degli anni '60 li ha utilizzati in mostre in pubblico dal vivo e anche in programmi televisivi tra cui American Shooter, Shooting USA, Shooting's Impossible Shots, You Asked For It !, Ripley's Believe it or Not e molti altri. Ha tagliato le carte da gioco che lanciava in aria, tra le altre cose, gettò un coltello con un proiettile, lanciò una moneta e aprì una spilla da balia senza danneggiarla.

Questa è la pistola usata da Bob quando dimostrava la sua velocità di estrazione radicale in uno stile che solo lui poteva fare. Ha iniziato a usare questo revolver negli anni '70 e ha inciso molti dvd, inclusi i filmati quelli catturati dalla telecamera e mostrati nel film Bob Munden, Outrageous Shooting.