* NEGLI USA CI SONO PIÙ ARMI CHE PERSONE *

Un report del Congressional Research Service afferma che negli Usa circolerebbero 357 milioni di armi da fuoco contro una popolazione di soli 318,9 milioni di persone. Secondo il report, il 20% dei possessori possiede il 65% delle armi. Gli USA ospitano il 4,4% della popolazione terrestre, ma il 42% dei civili armati del mondo.

 

* Va all'asta in Gran Bretagna la pistola brandita da Sean Connery nei panni di James Bond nel primo film della serie sulla più celebre spia del grande schermo. Si stima che l'arma potrebbe spuntare fino a 80.000 sterline (circa 90.000 euro). La Walther PPK, utilizzata in una delle scene di apertura di Agente 007 - Licenza di uccidere, nella pellicola viene consegnata a Bond da M, interpretato da Bernard Lee, in sostituzione della sua Beretta. L'arma da fuoco, nella realtà, apparteneva per davvero a Lee, che l'aveva data in prestito per le riprese perché la pistola di scena non era disponibile. "È risaputo che la pistola utilizzata nel film fosse una Walther PP, anche se viene citata come una PPK. Si tratta di un superlativo pezzo di storia del cinema britannico", ha spiegato al Times Jonathan Humbert della casa d'aste Humbert & Ellis di Whittlebury, che batterà il cimelio giovedì 6 dicembre. La pistola sarà accompagnata da una lettera firmata da Lee e contenente aneddoti sul film. Il documento conferma che l'allora pistola completamente attiva è stata la prima in assoluto ad apparire in un film di James Bond. Bernard Lee interpretava M nei primi 11 film di James Bond prodotti da Eon, da Dr No nel 1962 a Moonraker nel 1979. Lee portò la sua pistola per le riprese della prima scena dopo che una di produzione, ordinata da Eon Productions, non riusciva ad arrivare in tempo. Secondo quanto dichiarato, per il resto del film è stata utilizzata un'altra pistola Walther perché quella di Lee era ritenuta "inappropriata". Sean Connery ha co-scritto un film di James Bond che però non è mai stato realizzato. L'attore, in seguito, ha donato l'arma ai genitori del venditore nel 1974, con una lettera firmata in cui diceva: "Questa pistola è la prima ad apparire in un film di James Bond - e aggiunge - All'epoca funzionava perfettamente, da allora ho rimosso il percussore".*

* Walther PP its disassembly and assembly *

La PP e la PPK sono state tra le prime pistole semiautomatiche a doppia azione di successo al mondo. Famose e iconiche, armarono l'esercito del III Reich, la Luftwaffe, così come la polizia tedesca. Lo stesso Adolf Hitler, secondo le testimonianze, si sarebbe ucciso con una Walther PPK calibro 7,65. Ad amplificare ulteriormente la fama di quest' arma ci pensò lo scrittore inglese Ian Fleming, che decise di farla impugnare a James Bond, l’agente segreto con licenza di uccidere, creato nel 1952 e diventato il protagonista di una delle più ricche franchise cinematografiche e letterarie. La PP e la PPK sono ancora prodotte dalla Walther e sono state copiate da vari costruttori. Il design ha ispirato altre pistole, tra cui la sovietica Makarov, l'ungherese FEG PA-63, la polacca P-64, l'americana Accu-Tek AT-380 II e l'argentina Bersa Thunder 380. Queste Walther erano entrambe popolari tra la polizia europea e l'utilizzo tra i civili, per la loro affidabilità e facile occultamento grazie alle loro ridotte dimensioni.

 

* La Walther PP è una pistola semiautomatica di fabbricazione tedesca, (in foto con la replica PPK dell'azienda B.Bruni (Italy). Prodotta dalla Carl Walther GmbH Sportwaffen il modello PPK, creato nel 1931, è una variante della Walther PP introdotta nel 1929, dalla quale si distingue per le dimensioni ed un peso più ridotti. Questa pistola era ampiamente usata nella Germania nazista (lo stesso Hitler si suicidò con una PPK) da polizia ed esercito ed è rimasta fino al 1972 la pistola d'ordinanza delle forze di pubblica sicurezza. Caratteristiche : Lunghezza: 17,0 cm - Lunghezza della canna: 9,8 cm - Altezza: 10,9 cm - Larghezza: 3,0 cm - Peso con caricatore vuoto: 679 gr. (cc. 727) - Alimentazione: 8 colpi cal. 7.65 Browning (.32) - produz. 1973.*

 

* La Beretta 92 è una pistola semi-automatica progettata e costruita dalla Fabbrica d'Armi Pietro Beretta. Studiata nel 1972 e prodotta negli anni in molte varianti, nel 1978 venne adottata dall'esercito italiano. È divenuta universalmente conosciuta dopo essere stata adottata dall'esercito USA. Circa 5.000 esemplari del modello 92 (il primo modello della serie) furono costruiti tra il 1975 e il 1976. Come arma era una evoluzione del precedente modello assegnato ai corpi di polizia, la Beretta M51. Misure : Lunghezza 217 mm, lunghezza canna 125 mm, munizioni cal.9x19 Parabellum con caricatore prismatico removibile da 15 cartucce, peso 950 g.*

 

* La versione sportiva, la 98FS Target IMI 9x21, anno 1992. Stesse caratteristiche della 92. Differisce il peso : 1063 g. (cc. 1213 g.).*

 

* Diverse furono utilizzate nel film da Bond, Pussy e gli scagnozzi di Goldfinger. Prodotta in circa un milione di pezzi è considerata una delle migliori, se non la migliore, pistola di ordinanza del periodo 1940-1970. Il caricatore della P38 conteneva otto cartucce, poche per i canoni odierni ma buoni per allora; ma le sue caratteristiche “classiche”, per l’epoca, si fermavano lì. Era rivoluzionaria sotto tutti i punti di vista. Anzitutto, era in doppia azione: l’utente poteva camerare la cartuccia, abbattere il cane con l’apposita levetta sul fianco, e portare la pistola pronta a sparare in assoluta sicurezza, caratteristica allora diffusa solo nei revolver, e nello stesso periodo utilizzata anche nell’altra “classica” Walther, la PP/PPK; senza contare che la P38 aveva anche un avvisatore di cartuccia in camera per i più distratti. Questa arma anticipava molti trend delle pistole del futuro, Beretta 92 in primis. L’ampia finestra d’espulsione del bossolo preveniva quasi del tutto gli inceppamenti, il peso medio di circa 900 g scarica, la sufficiente potenza della munizione, la solidità e la facilità di smontaggio completavano la lista dei crismi di ottima pistola militare.*

 

* La Walther P38 è una pistola prodotta inizialmente nella Germania nazista a partire dal 1938. Questa pistola venne adottata dall'esercito tedesco col nome di P38 (da "Pistole 1938", distribuita però solo dal 1940) e dal 1939 divenne anche la pistola d'ordinanza dell'esercito svedese con la sigla M39. Durante il periodo bellico, stante la pressante richiesta da parte delle forze armate tedesche, essa venne prodotta anche da molte altre ditte, quali la Mauser, la Česká Zbrojovka (poi Böhmische Waffenfabrik AG) e la Spreewerk di Spandau. Misure : lunghezza 21,6 cm. - lunghezza canna 12,5 cm. - munizioni 9x19 mm. Parabellum - e 7,65 x 21 mm. Parabellum - velocità alla volata 365 m/s - tiro utile 40-80 metri - caricatore amovibile da 8 cartucce - peso 831 g. (cc. 903 g.), anno di produzione 1973.*

 

* La Walther P38 una pistola che intimorisce. Durante il periodo bellico, stante la pressante richiesta da parte delle forze armate tedesche venne prodotta anche da molte altre ditte, quali la Mauser, la Česká Zbrojovka (poi Böhmische Waffenfabrik AG) e la Spreewerk di Spandau. Ad ogni ditta, per motivi di segretezza, fu assegnato un codice in lettere da incidere sull'arma al posto del nome in chiaro. Per esempio le tre ditte citate ebbero codice byf, fnh, cyq rispettivamente. Esiste anche una variante a canna corta da 70 mm, denominata P38K (Kurz-Pistole 38).*

 

* Il revolver mod. 30-1 da 2 pollici cal.32 prodotto dalla S&W (prod. 1974). È stato il primo revolver Smith & Wesson ad essere dotato di un meccanismo di rilascio del tamburo sul lato sinistro del telaio, come la Colt M1889. A doppia azione con un tamburo da 6 colpi con tacca di mira e mirino fisse, del peso di gr.557 (c. 617). Quasi 6.000.000 di esemplari ne sono stati prodotti nel corso degli anni, cosa che lo rende il revolver più popolare del XX secolo. In produzione dal 1948 al 1976).*

 

* Il revólver Colt .45 da 5½ pollici a 6 colpi, noto anche come 'Peacemaker', è stato progettato per il governo statunitense nel 1873 dal brevetto di Samuel Colt, adottato come revolver standard militare fino al 1892. Questa Colt Single Action Army è stata realizzata in oltre 30 diversi calibri e diverse lunghezze di canna, il suo aspetto generale è rimasto costante fin dalla prima apparizione. Colt ha interrotto la produzione per due volte, ma ha ripreso a causa della grande richiesta. Il revolver era popolare tra cowboy, uomini di legge e fuorilegge, ma i modelli attuali sono per lo più acquistati dai collezionisti e screenactors. Il suo design ha influenzato la produzione di numerosi altri modelli. Misure : lunghezza complessiva 288 mm. lunghezza canna 138 mm. peso: 1080 g.*

* Il western, insieme ai film di guerra, è uno dei generi più antichi del cinema nel quale si è sparato di più. Non tutti sanno, però, proprio per questo tipo di film è stata creata una cartuccia ad hoc, che ha avuto una vita 'operativa' molto lunga, dagli anni 1920 agli anni '70-'80. Si tratta della cartuccia '5 in 1'. *

* Ai tempi di Tom Mix, quindi con il cinema muto, con John Wayne e Gary Cooper, nei western gli attori utilizzavano armi vere, principalmente revolver Colt 1873 così detta 'peacemaker' e carabine Winchester 1873 o 1892. Queste armi erano di tre differenti calibri, pertanto realizzare cartucce a salve per uso scenico per ciascuno di queste armi diventava molto dispendioso per i badgets dei produttori di Hollywood. Quindi venne l'idea di realizzare una cartuccia a salve universale che potesse andar bene con tutte. Nacque così la 5-in-1, chiamata così perchè poteva camerare in cinque armi diverse: nei revolver Colt 45, .44-40 e .38-40 e nei Winchester cal. .44-40 e .38-40.*

 

* Dopo la Winchester 30-30, denominata anche 7,62 x 51 R o 30 WCF (Winchester Center Fire) impera la cartuccia .45 Long Colt, metallica a percussione centrale usata in rivoltelle e, più raramente, in fucili o carabine, soprattutto in fucili con azionamento a leva. Conosciuta anche come '.45 Colt Revolver (11,4x33mmR) progettata e messa in commercio nel 1873, è una delle munizioni più antiche tuttora in produzione. Segue nella foto, in ordine di dimensioni, la .32 Long (Wad Cutter) nota con la denominazione metrica di 7,65 x 24 mm; la 9x21 italian; la 7.65 Parabellum (7.65x21,5) o 30 Luger e infine, la .32 ACP (7,65 × 17 mm Browning) cartuccia per pistole semiautomatiche. La .45 Colt è ritornata alla ribalta grazie al diffondersi del 'tiro western' (cow-boy action shooting), una forma di tiro sportivo dinamico con riferimento storico al periodo che va dal 1830 al 1915 negli Stati Uniti d'America. La disciplina è originaria degli Usa ed è codificata dalla "Single Action Shooting Society" (SASS). In Italia è promossa dall' "Old West Shooting Society" (OWSS).*

 

* La premiata replica della Colt .45 da 5"½ 1873 Single Action Army della fabbrica d'armi Pietta, (Italia) - mod. Tombstone II, (27-11-2008). Di questo revolver ne erano armati i fuorilegge, gli sceriffi, l'esercito ed in generale tutti coloro che per varie ragioni si addentravano nei territori selvaggi delle Americhe (e che potevano permettersela, dato il costo di circa 13 dollari piuttosto alto per allora). L'arma fu così popolare che divenne uno dei simboli della colonizzazione dell'ovest americano in coppia con la carabina Winchester.*

 

* Il Winchester '94 - mod. 30-30 Win. - prod. 1972 *

* Stanno divenendo sempre più popolari (e non soltanto negli U.S.A.) le gare di tiro con le armi usate nel West (dette Cowboy action shooting), in cui la Colt 1873 S.A.A. svolge sempre un ruolo da protagonista.*

 

* Il 125esimo anniversario della carabina Winchester 94 *. Questo modello (noto anche come Winchester 94 o Model 94 ) è un fucile a ripetizione a leva. Progettato da John Browning fu prodotto dalla Winchester Repeating Arms Company dal 1894 fino al 1980 e successivamente dagli Stati Uniti Repeating Arms sotto il marchio Winchester fino alla cessazione della produzione ufficiale nel 2006. E' stato il primo fucile sportivo commerciale a vendere oltre 7.000.000 di unità. Caratteristiche : Peso 3,1 Kg. - Lunghezza 96 cm. - lunghezza canna 51 cm. - caricatore da 15 colpi - velocità alla volata 759 m/s. Il Winchester viene prodotto ancora sotto licenza dalla società Miroku del Giappone e negli Stati Uniti dalla Browning Arms.*

 * Il revolver Pietta 1873 S.A.A. mod. Tombstone III (canna ottagonale) da 5"½ - cal .45 LC, peso 1077 (c. 1215 g.) - Anno di produzione, 05-12-2018.*

La Walther PP, cal. 7.65 Browning - prod. 1973

* Walther PP *

La Walther PP (ovvero polizeipistole - "pistola della polizia") è una semiautomatica di piccolo calibro e a corto rinculo sviluppata e prodotta dall'azienda tedesca Karl Walther GmbH Sportwaffen. Concepita inizialmente per l'uso limitato alle forze di polizia, venne in seguito ampiamente utilizzata nelle forze della pubblica sicurezza e nell'esercito della Germania nazista. E' stata inoltre una delle prime pistole semiautomatiche a presentare un efficace meccanismo a doppia azione.

* La PP incisa regalata ad Hitler dalla Walther per il suo 50° anniversario e che sarebbe stata utilizzata per il suicidio.*