* È sempre una combinazione di uomo e macchina che ti darà i migliori risultati ! * vedi anche (S)

* Fritz 17 *

All'inizio del secolo, Fritz ha affascinato il mondo degli scacchi con vittorie su Garry Kasparov e il campione del mondo Vladimir Kramnik. Il programma offre tutto ciò di cui si ha bisogno come appassionato di scacchi. Dotato di "Fat Fritz"*, un motore a rete neurale estremamente potente ispirato a Alpha Zero, che produce analisi strategiche simili a quelle umane di qualità di livello mondiale. Fritz riesce a misurare i progressi del giocatore con la tecnologia e-learning e con "Blitz & Train" genera puzzle tattici dei propri giochi blitz assieme a una perfetta analisi dei giochi finali, con un massimo di sette pezzi, con accesso a "Let's Check". Utilizza, inoltre,  scacchiere 3D migliorate grazie al ray tracing in tempo reale.

* Fat Fritz si basa su LCZero. LCZero è un progetto open source concesso in licenza tramite GPL v3 con tutti i diritti dovuti. Il codice sorgente di LCZero e le modifiche per Fat Fritz sono disponibili su Github.

* Il motore di scacchi neurale 'Fat Fritz' *

Nel dicembre 2017, un comunicato stampa di Google ha sconvolto il mondo scacchistico: la sua affiliata Deep Mind aveva costruito una rete neurale, soprannominata Alpha Zero, che aveva imparato a giocare a scacchi giocando esclusivamente milioni di partite contro se stessa. Alpha Zero era comunque talmente forte abbastanza da battere Stockfish 8, un motore di gioco leader. La notizia faceva riflettere perché l'ormai decennale tradizione della programmazione scacchistica era stata relegata nell'ombra da un sistema di autoapprendimento. Era possibile così sperare che si potesse imparare cose davvero nuove sugli scacchi impiegando questo nuovo approccio radicale. Nessuno aveva previsto che questa tecnologia sarebbe stata resa disponibile al grande pubblico in così breve tempo, ma ripercorrendo il percorso tracciato da Google, il progetto Open Source LCZero è riuscito a produrre un motore di scacchi di considerevole forza, in grado di fornire analisi e nuove idee a 360 gradi. LCZero segue la filosofia di Google, secondo cui la rete neurale impara solo dalle partite giocate contro se stessa. Utilizzando l'enorme base di partite tra grande maestri a sua disposizione la Chessbase è riuscita ad 'addestrare' una rete neurale e sotto il nome di 'Fat Fritz' ad includerla a Fritz 17. Allo stato attuale, in un confronto diretto, Fat Fritz sconfigge tutti i programmi di scacchi tradizionali e persino LCZero. Le mosse suggerite nell'analisi hanno spesso un sapore molto umano e sono ben pianificate. L'unica limitazione pratica è che Fat Fritz ha bisogno (come LCZero) di una scheda grafica Nvidia ad alte prestazioni ("GPU") per raggiungere la sua piena potenza di gioco. Tuttavia, qui per la prima volta in molti anni possiamo registrare una vera svolta nella programmazione scacchistica. Fat Fritz e LCZero stanno già iniziando a cambiare la teoria dell'apertura.

* FIDELITY ELECTRONICS è stata fondata nel 1959 a Chicago, nell'Illinois, e qualche tempo dopo si è trasferita a Miami, in Florida. Originariamente produceva apparecchiature mediche e importava anche apparecchi acustici dall'Austria. Nel 1968 Sidney Samole divenne direttore generale di Fidelity e nel 1970 aveva acquisito tutti gli altri azionisti diventando così proprietario unico e presidente. Ad un certo punto, durante il 1976, mentre Sidney stava guardando con fascino un episodio di Star Trek in cui Mister Spock stava giocando a scacchi contro un computer di bordo, l'idea di creare un computer di scacchi dedicato si è formata dopo aver trascorso una notte irrequieta pensando eccitato a questo episodio di Star Trek. Il giorno successivo discusse i suoi pensieri con il suo segretario che, dopo aver ascoltato le sue idee, lo informò che suo marito stava lavorando a un programma di scacchi come hobby nel suo tempo libero. Dopo aver sentito questa notizia, Sidney ovviamente ha immediatamente assunto questa persona. Si chiamava Ron Nelson. Nelson ha continuato a scrivere per Fidelity tutti i programmi di scacchi per la prima gamma di computer per scacchi. Finalmente nel gennaio 1977, Fidelity era pronta a mostrare al mondo il primo computer per scacchi dedicato al mondo, il FIDELITY CHESS CHALLENGER 1. Presentava molti difetti, era un programma molto debole e molto ostile per l'utente. Ma è iniziata l'era dedicata al computer degli scacchi. È stato rapidamente sostituito da Chess Challenger 3, che ha continuato a godere di enormi vendite in tutto il mondo. Fidelity ha sfruttato questo successo per affermarsi rapidamente come il principale produttore mondiale di computer per scacchi e negli anni a seguire ha lanciato una vasta gamma di macchine eccellenti continuamente migliorate. Nel frattempo Ron Nelson, che aveva dimostrato di possedere grandi capacità nel lato hardware dei computer per scacchi, iniziò a lavorare di più nella produzione e nell'ingegneria. Intanto Fidelity desiderava garantire il proprio status di produttore di punta impegnando con successo Dan e Kathe Spracklen, che si unirono al loro Team nel 1979, dopo aver recentemente chiuso il loro rapporto con Chafitz Inc.*

* Il Challenger 6 era un modello di scacchiera elettronica entry-level economico e facile da usare. Esternamente era abbastanza simile al Challenger 8 (vedi foto successiva). Possedeva 5 livelli di gioco con tempi di calcolo da 7 secondi a 3 minuti e una fase di analisi per problemi in 2 mosse. Anche nei livelli più alti non prevedeva più di 4 mezze mosse e nei semplici livelli di gioco a volte era indifeso. La sua abilità nei finali era molto limitata, per questo era una scacchiera raccomandata per i principianti e dilettanti, ma non per questo poco stimolante. La sua straordinaria superficie di gioco sensoriale consentiva di rilevare,automaticamente, tutte le mosse di gioco e l'esclusiva capacità modulare, facilitava gli aggiornamenti futuri. Era un gioco paziente e utile appositamente progettato per giocatori di scacchi di livello medio-basso. Challenger era l'avversario di scacchi ovunque e ogni volta che lo desideravi.*

Il Challenger 8.

* La vita è troppo breve per gli scacchi * - 05/12/1983

La scheda tecnica del Sensory Challenger 6. (Il primo acquistato il 07-03-1983)

* BENVENUTO AL FUTURO - In qualità di produttore leader mondiale di giochi da tavolo basati su microprocessore, Fidelity Electronics è orgogliosa di offrirti il CHALLENGER SENSORY CHESS 9. Il SENSORY 9 contiene la programmazione e l'ingegneria all'avanguardia più avanzate per creare un fantastico avversario computerizzato che può gioca a scacchi a livello del club o del giocatore del torneo, ma ti consente di selezionare e controllare il livello di difficoltà per abbinare le tue abilità.*

* Mod. EXCELLENCE 12 - Fidelity International, Inc., è molto orgogliosa di presentare la più recente aggiunta alla nostra linea di straordinari computer per scacchi: L'ECCELLENZA. Il nostro obiettivo è stato questo prodotto di offrirti il miglior valore di sempre: un programma di scacchi davvero straordinario in un alloggio estremamente conveniente. Siamo sicuri che questo avversario di scacchi a microprocessore ti sfiderà e ti delizierà per gli anni a venire.* (Acquistato il 09-06-1986)

* Prodotto e distribuito dal 1989 come successore del precedente Excellence, Par Excellence è stato valutato 2100 dalla Computer Rating Agency della United Chess Federation , un ente di certificazione indipendente. In un torneo di rating dall'8 al 9 marzo 1986 a La Habra, in California , il calcolatore ha giocato quattro partite ciascuna, contro 10 giocatori umani classificati tra 1776 e 2127 punti Elo o categoria 2 ad alto livello, vincendo 26 partite, pareggiando 6 e perdendone 8. Il Schachcomputer.info Wiki menziona un punteggio Elo di SSDF 1835 e 1911 in un elenco di classificazione dei tornei privati per la versione a 5 MHz.* (Acquistato il 12-04-1991)

* Un computer di scacchi di origine americana emerge di recente nel campo di punta dei tornei di computer e nelle aree frontali delle liste Elo: Il Par Excellence della Fidelity che offre davvero un ottimo rapporto qualità-prezzo.*

Reclame : " Con questo prodotto è stata nostra intenzione offrire un valore senza confronti - un programma di scacchi davvero eccellente in un contenitore estremamente conveniente. Siamo fiduciosi che questo avversario di scacchi basato su microprocessore ti sfida e ti delizia ora e per gli anni a venire ".

In compagnia del Par-Excellence. (Primavera 1991)

* Computer Chess *

Le vecchie 'glorie' in un torneo di solo scacchiere elettroniche.

Al Par-Excellence è stato assegnato un voto USCF ufficiale di 2100 punti Elo, occupando così una classifica superiore al 95% dei giocatori di scacchi del torneo.

* Il programma in cassetta più diffuso: il Sargon II per il Commodore * (1983)

* Seguiva il Colossus Chess II * (1984)

* Sempre per il Commodore il Cyrus II diffuso nel 1986 *

* Il valido concorrente dell'epoca, il Battle Chess * - 1988

* Libri che hanno trattato i grandi eventi negli scacchi * (From the original Broadway Pictures collection)

* Computer Chess *

Judit & Magnus, una coppia geniale degli scacchi !

Gli scacchi sono da sempre nel mirino dei programmatori e dei ricercatori di intelligenza artificiale, che cercano di mettere a punto programmi di gioco sempre più abili e sofisticati; e in questi ultimi anni il progresso è stato così rapido che non è difficile ormai che un buon programma per pc giochi a livello di un professionista , ossia molto ma molto meglio della stragrande maggioranza dei semplici appassionati, dei Maestri e dei Grandi Maestri. Non dimentichiamo che oltre ai Grandi Maestri, anche il campione del mondo, Garry Kasparov, fu sconfitto da un programma di scacchi. Infatti,  una pietra miliare nel mondo dell'intelligenza artificiale fu raggiunta quando il supercomputer Deep Blue dell' IBM sconfisse l'imbattuto campione del mondo, probabilmente uno dei più grandi giocatori umani di tutti i tempi. Ed era il 1997 ! A distanza di 22 anni, il mondo dell'intelligenza artificiale è cambiato notevolmente. Un computer portatile decente che gestisce un programma di scacchi gratuito distruggerebbe Deep Blue e qualsiasi altro grande maestro umano. Nel 1997 Deep Blue era il 249° computer più potente al mondo, con una capacità computazionale di 11.38 Gflops. Oggi la stessa potenza di calcolo è disponibile in un normalissimo computer desktop. Per sconfiggere giocatori di altissimo livello non serve più un supercomputer, basta un software  scacchistico installato su un qualsiasi smartphone.  (vedi Speciali)

Con il progressivo miglioramento sia dell’hardware sia della parte algoritmica sul fronte del software, sin dai primi anni del nuovo millennio è apparso evidente come i punteggi Elo registrati dai computer fossero nettamente superiori alle facoltà umane, assestandosi in prossimità dei 3000 punti (2988 nel 2005), ben cento punti al di sopra del massimo valore attribuito ad un giocatore in carne ed ossa.

Attualmente la palma di miglior chess-engine è da attribuire a Stockfish 9, software open source disponibile per diverse piattaforme, che con i suoi 3546 punti Elo, si piazza davanti; sia a Houdini 6 (3519), sia a Komodo 11 (3503), vale a dire gli unici altri due programmi in grado di sfondare il muro dei 3400 punti.

Rating : 2819 - Fabiano Luigi Caruana (nato il 30 luglio 1992 a Miami, US) è un Gran Maestro di scacchi italo-americano ed ex prodigio di scacchi. Ha giocato per gli Stati Uniti fino al 2005, quando è passato in Italia, e successivamente è tornato negli Stati Uniti nel 2015. Era il campione di scacchi degli Stati Uniti nel 2016. Il 15 luglio 2007, Caruana è diventata Grandmaster (GM) all'età di 14 anni, 11 mesi e 20 giorni, il più giovane granmaestro della storia di Italia e Stati Uniti (il suo record negli Stati Uniti è stato battuto nell'ottobre 2009 da Ray Robson). In luglio 2019 ha ottenuto un punteggio Elo pari a 2819, diventando il secondo giocatore con il punteggio più alto nella storia. Attualmente Caruana vive con la famiglia a Tarpon Springs in Florida.

Rating : 2812 - Ding Liren (nato il 24 ottobre 1992) è un Grande Maestro cinese. Liren è stato tre volte campione cinese di scacchi (2009, 2011, 2012) e ha rappresentato due volte la Cina alle Olimpiadi di scacchi vincendo le medaglie d'oro e di bronzo della squadra nel 2014. Ha anche vinto l'oro della squadra e l'argento individuale ai Campionati Mondiali nel 2015. Nell'agosto 2015 è diventato il secondo giocatore cinese dopo Wang Yue a entrare nella top 10 delle classifiche mondiali FIDE. A luglio 2016 è stato il giocatore Blitz con il punteggio più alto al mondo. Il suo punteggio massimo è 2812.

Rating : 2540 - Praggnanandhaa Rameshbabu (nato il 10 agosto 2005), è un giocatore di scacchi e Master Internazionale dall'India. Praggnanandhaa ha vinto il titolo Under 20 dei Campionati Mondiali di Scacchi giovanili nel 2013 e il titolo dei ragazzi Under-10 nel 2015. È il più giovane Master Internazionale del mondo di sempre. Nel 2016, Praggnanandhaa è diventato il più giovane Master internazionale della storia, all'età di 10 anni, 10 mesi e 19 giorni. È il numero 1 con meno di 12 giocatori al mondo.

Rating : 2429 - Murzin Volodar è nato il 18 luglio 2006 in Russia. E' un Maestro Fide, attualmente è il numero 2 con meno di 12 giocatori al mondo.

Rating : 2872 - Magnus Carlsen ( nato a Tønsberg, 30 novembre 1990 in Norvegia) è l'attuale campione del mondo. È diventato Grande Maestro nel 2004 all'età di 13 anni, 4 mesi e 27 giorni, all'epoca il secondo e a gennaio 2019 il settimo più giovane scacchista della storia ad aver raggiunto questo titolo. È stato definito "il Mozart degli scacchi" per il precocissimo talento e per l'apparente naturalezza con cui ottiene i suoi alti risultati. Nella lista FIDE di gennaio 2010 ha raggiunto un punteggio Elo di 2810, diventando così, all'età di 19 anni e 1 mese, il più giovane giocatore a raggiungere la prima posizione nella graduatoria mondiale. Ha vinto le cinque ultime edizioni (dal 2009 al 2013) dell'Oscar degli scacchi, assegnato dalla rivista russa 64. Nel marzo del 2011 il parlamento norvegese gli ha conferito il premio Peer Gynt, riservato a cittadini norvegesi che si sono particolarmente distinti a livello internazionale. Il 22 novembre, dopo la decima partita del campionato del mondo 2013 di Chennai (città natale di Anand), vince il match con Anand per 6,5 a 3,5 (+3 =7 –0), diventando con due turni di anticipo il nuovo campione del mondo a 22 anni, secondo più giovane, di pochissimo, dopo Garry Kasparov. Dal 9 al 28 novembre 2018, a Londra ha disputato la finale del Campionato del mondo di scacchi 2018 contro il vincitore del torneo dei candidati, Fabiano Caruana, vincendola per 9 a 6 agli spareggi dopo che la porzione di gioco "classical" era terminata in parità. Si è trattata della terza volta che Carlsen ha difeso con successo il titolo mondiale dopo averlo vinto contro Anand nel 2013, la prima (sempre contro Anand) nel 2014 e la seconda contro Sergej Karjakin nel 2016.

Nel 2017 la società di Google Deep Mind ha introdotto un programma di Intelligenza Artificiale chiamato AlphaZero, che era diverso da qualsiasi tradizionale motore di scacchi che era stato realizzato a mano da anni dai migliori programmatori. A Alpha Zero sono state dette solo le regole del gioco, come si muovono i pezzi, e quindi, usando un hardware di massa, ha lavorato tutto da solo, nel self-play. Dopo solo poche ore di calcolo, il programma aveva raggiunto una forza sovrumana ed era in grado di battere un motore di scacchi superiore - rendendolo l'entità più forte che avesse mai giocato a scacchi. E questo è solo l'inizio... poichè da AZ è stata creata, subito dopo, Leela Chess Zero il cui algoritmo è basato sul documento stesso di DeepMind. (vedi e gioca su Navigator)

* Testimonianza di un fan *

Considerato tra i migliori giocatori di scacchi di tutti i tempi, nonostante la sua prolungata assenza dalle competizioni.

" I miei giocatori di scacchi preferiti sono Bobby Fischer, perché col suo gioco ‘rivoluzionario’ è riuscito a ‘rompere’ tutti gli schemi del gioco degli scacchi e per questo, anche oggi nel 2019, si ricordano ancora le partite della famosa finale, addirittura alcune di esse sono state studiate da potenti computer scacchistici attuali ma, nemmeno essi, ad alcune mosse fatte in determinate partite,  hanno trovato una ‘soluzione logica'. Nemmeno i potenti software scacchistici del 2019 avrebbero giocato a scacchi come fece Fischer nel 1972. In pratica è stato un genio degli scacchi. Un altro giocatore che mi ha sempre affascinato, ancora vivente, è stato Garry Kasparov, Russo, che ha dominato il mondo degli scacchi dalla metà degli anni '80 fino agli inizi del 2000: malgrado fosse della ‘scuola russa’, anche lui, ha giocato sempre in modo molto più spregiudicato e aggressivo, lasciando un segno nel mondo scacchistico per questo suo modo di giocare, fluido ma al tempo stesso ‘complicato’ da interpretare dai suoi avversari, che non riuscivano mai a capire quale tipo di strategia stesse impostando e fu così che  vinse più volte il Campionato mondiale di scacchi."

* The Best Female Player in the History of Chess ! *

Roma, 17 maggio, 2019 - Judit Polgar nel 2004 è giunta all’8a posizione della graduatoria mondiale assoluta di scacchi (Lista Elo). (vedi Bobby Fischer)

* MISSION by JUDIT POLGAR *

Vedi anche Speciali, Bobby Fischer e Navigator.

For contact please email me at : feona@broadwaypictures.it

xo xo xo Feona