* Bobby's women *

 

* Reykjavík, 1 gennaio 2007 ore 19.35 - con la sua compagna Miyoko Watai assieme ad un gruppo di amici *.

* I zoccoli birkenstock di Bobby. Preferiva, solitamente, questo tipo di calzature *.

* La sorella e la madre di Bobby: Joan Fischer Targ nata a Mosca l'8-07-1937 e deceduta per emorragia cerebrale a Portola Valley,California e, Regina Wender Fischer, nata a Zurigo (Svizzera) il 31-03-2013 e deceduta per cancro a Palo Alto,California il 27-06-1997. Il suo corpo venne donato alla scienza medica, al Stanford University Medical School di Palo Alto *.

* * La famiglia Fischer : Regina e Hans-Gerhardt Fischer il papà di Joan. Joan e la madre; Bobby con sua sorella Joan e, Bobby con il suo padre biologico, il fisico-ingegnere, Paul Nemenyi (Fiume, 05-06-1895 – Washington, 01-03-1952) *.

* La sua scheda anagrafica *

* New York City, 1962 - Bobby Fischer con sua sorella Joan e la nipote Elizabeth (04/08/1961 - 18/07/2002) *.

* Nel 1964 fu pubblicata la prima classifica ELO, con Petrosian e Fischer con 2.690 punti *.

* La doccia dopo un tuffo in una piscina pubblica, il vincitore Bobby Fischer attira ammiratori *.

* Cosa serve per diventare un forte giocatore di scacchi ? ". Bobby rispose semplicemente... "Un forte ricordo, concentrazione, immaginazione e una forte volontà." Chiesi dubbioso - " L'abilità matematica ha qualcosa a che fare con essa ? ". Lui con tono deciso "Molto poco." Sono stato sorpreso da quest'ultima affermazione, ma in seguito l'ho verificato e ho scoperto che Bobby era del tutto corretto. I test psicologici hanno dimostrato che i maestri di scacchi non eccellono necessariamente in matematica o, per questo, nell'intelligenza generale. Ciò che possiedono è un richiamo quasi totale per quanto riguarda le mosse di scacchi, l'immaginazione fantastica e la meravigliosa percezione delle relazioni spaziali che consentono loro di dare un'occhiata ai trentadue pezzi e sessantaquattro quadrati di una scacchiera e, modellare un modello vincente di mosse di un numero esponenziale quasi illeggibile di variazioni, che il gioco del torneo medio di quarantacinque mosse può prendere *.

* Marianne Elizabeth Lane Hickey (Filadelfia, 25 aprile 1938). Campionessa di scacchi femminile degli Stati Uniti nel 1959, ma non una maestra di scacchi . È apparsa sulla copertina di Sports Illustrated , rendendola la prima giocatrice di scacchi ad apparire sulla sua copertina (Bobby Fischer in seguito) *.

* Foto (in bn 9x13) venduta all'asta da Lisa Lane quotata $ 382.50 dopo cinque offerte di due offerenti. La foto risale al 1961 *.

* Lisa che gioca a scacchi con Bobby Fischer, rivisitando le partite dei russi Tal e Botvinnik. Questa foto è unica nel suo genere che apparteneva alla sua collezione *.

* Sono nata il 25 aprile 1938 a Philadelphia, in Pennsylvania, e ho iniziato a giocare a scacchi nelle caffetterie locali quando avevo 19 anni e ho sempre vinto. Dopo essere stata allenata dal maestro Attilio Di Camillo, ho vinto il campionato femminile di Filadelfia nel 1958 e ho vinto il mio primo campionato di scacchi femminile degli Usa nel 1959, quando avevo 21 anni. Ho detenuto questo titolo fino al 1962, perdendolo con Gisela Kahn Gresser. Avevo una valutazione Elo 2002, una bassa valutazione dagli esperti della Federazione degli scacchi US alla fine del 1961. Nel 1963, ho aperto il mio club di scacchi, The Queen's Pawn Chess Emporium a New York City e nel 1966 ho condiviso il titolo di Campione degli scacchi femminile statunitensi con Gisela Gresser *.

* Lisa Lane, in virtù sia della sua giovinezza che della sua attrattiva, catturò l'attenzione dei media e mise in luce gli scacchi in America più di qualsiasi altro giocatore (con la possibile eccezione su Paul Morphy esattamente un secolo prima) fino a quel momento *.

* Zsuzsa Polgár, Susan (Budapest, 19 aprile 1969) scacchista statunitense di origine ungherese, Grande Maestro Internazionale. Sorella di Judit Polgar, anch'essa Grande Maestro di scacchi, e di Sofia Polgar Maestro internazionale, è stata Campionessa del mondo femminile dal 1996 al 1999. Scrittrice e promotrice del gioco, oltre alla sua lingua madre l'ungherese, conosce altre sette lingue: inglese, bulgaro, tedesco, russo, spagnolo, esperanto ed ebraico. Nel 2005 ha promosso l'evento "Chess For Peace", che ha avuto come ospiti Michail Gorbačëv e Anatolij Karpov, e anche Lo scontro dei Titani - la battaglia dei sessi, in cui ha pareggiato 3-3 contro lo stesso Karpov. Nel 2007 ha ricevuto una laurea ad honorem dall'Università della tecnica del Texas *.

* La famiglia Polgar *

* Tutto è iniziato nel 1992 con una lettera che la talentuosa campionessa ungherese junior di scacchi, la diciottenne Zita Rajcsányi, ha scritto a Robert James Fischer. La ragazza confidava che voleva incontrare l'uomo in completo ritiro, che ammirato da tutto il mondo scacchistico, aveva da solo, nel 1972, sconfitto la macchina di scacchi russa, il campione del mondo Boris Spassky *.

* János Kubát, il principale organizzatore della sfida di scacchi del 1992 e Zita Rajcsányi, senza la quale il duello Fischer-Spassky non avrebbe avuto luogo *.

* A differenza delle dozzine di lettere che arrivavano a Fischer ogni giorno, quella non finì nella spazzatura. Lo scambio di lettere ebbe un tale successo che la ragazza ungherese andò a trascorrere un mese e mezzo a Los Angeles con Fischer, con cui ebbe modo di discutere su tante altre cose *.

* Questa domanda fu posta dal reporter, maestro internazionale, Cathy Forbes : " Posso giocare a scacchi con te ? " Fischer la guardò dal podio. "Qual è la tua valutazione ?" Cercando di non agitarsi troppo visibilmente, attirando la sua attenzione rispose: "2125". Bobby sorrise - " Beh, ci penseremo." Tutti risero *.

*Cathy Warwick, Forbes (06-02-1968) in compagnia di Gary Kasparov (al centro)) *.

* Più tardi fui informata che Bobby si era lamentato del fatto che io stessi impiegando troppo tempo a muovere. Ovviamente si è mosso all'istante in tutto *. (fonte : Chess Life Magazine, marzo 1993, pgg. 26-27)

* Nel 2000, Bobby visse a Baguio City. La sua romantica unione con Marilyn Young fu benedetta il 21 maggio 2001 quando la figlia Jinky venne al mondo *.

* Marilyng Young con la figlia Jinky *

* Non sorprende che Marilyn rifiuta di credere che Fischer e Miss Watai si siano sposati. "Mi ha reso molto chiaro che non era il tipo da sposare", mi disse. "E non mi ha mai mentito." Una donna delicata alta appena 5 piedi, che alternativamente ridacchia come una timida studentessa e si dissolve in lacrime quando parla di Fischer, ha detto che sono diventati amanti nell'agosto 2000, quando aveva 21 anni e lui aveva 57 anni. Con il desiderio di Fischer di produrre un genio infantile, il suo amico Eugene Torre lo ha invitato a una festa in un country club con diverse ragazze filippine opportunamente nubile e disponibili. Fu lì che scelse Miss Young. Si scambiarono i numeri di telefono e pochi giorni dopo le chiese di cenare. A quel punto le era stato detto chi fosse, ma nega di essere una cercatrice d'oro e insiste che si innamora di lui perché, sebbene eccentrico e timido, era "vivace e interessante - un uomo di contrasti". - "Tornati al country club (dopo la loro cena) abbiamo dormito insieme e per me è stata la prima volta che ho fatto sesso", ha detto. 'Era un uomo così premuroso. Man mano che la nostra relazione si sviluppava, a volte mi cantava per dormire con le ninne nanne, massaggiandomi delicatamente le dita. Un mese dopo, ho scoperto di essere incinta ed era davvero felice. Non si è offerto di sposarmi e non ho sollevato l'argomento, ma ha pagato le mie spese mediche e quando ho dato alla luce Jinky (nel maggio 2001) era estatico. Marilyn e sua figlia vivono nella casa che comprò Bobby per Jinky, a Davao City (Filippine) *.

* Bobby Fischer con Miyoko Watai, presidente della Japan Chess Association *.

* Kristen e Gardar Sverrison con Miyoko in una scampagnata islandese nell'estate del 2005. Il fotografo: Bobby Fischer ! *.

* Miyoko Watai (08-01-1945), Master internazionale femminile e 4 volte campionessa di scacchi
del Giappone. Di professione farmacista è anche presidente di recitazione della Japan Chess Association . Vive nel vecchio rione Kamata (Ota). Il 3 marzo 2011, un tribunale distrettuale island
ese ha stabilito che Watai, in quanto vedova ed erede di Fischer, aveva il diritto di ereditare il suo patrimonio *.